Quando Iniziare Ad Usare Una Crema Antirughe

Quando Iniziare Ad Usare Una Crema Antirughe?

Molte donne si chiedono quando iniziare con le creme antirughe, e la risposta potrebbe sorprenderne la maggior parte. Questi prodotti, difatti, sono utili soprattutto quando si inizia da giovani intorno ai 30 anni massimo 40, in quanto vanno a svolgere innanzitutto una funzione preventiva.

Come spesso accade, anche nel mondo degli inestetismi della pelle è sempre meglio prevenire che curare: anche per via del fatto che una cura definitiva alle rughe non esiste, se si parla di creme e di prodotti similari.

Anche spendendo centinaia di euro per le creme e le lozioni migliori, nessuna di esse sarà mai in grado di bloccare del tutto l’invecchiamento cellulare. Di conseguenza, serve fare un approfondimento sul tema, e capire quando cominciare con le creme antirughe.

L’importanza delle creme per la prevenzione

Come anticipato poco più sopra, le creme di questo tipo sono molto efficaci specialmente quando si parla di prevenzione. Di riflesso, il consiglio (generico) è di iniziare ad usarle il prima possibile, in relazione alle necessità della propria cute.

In altre parole, agire a 40 anni in certi casi potrebbe non essere sufficiente, perché a quel punto i tessuti cutanei avranno già iniziato il naturale cedimento legato all’età. Se hai letto il nostro articolo sulle migliori creme antirughe, sai già che il fattore età si rivela determinante, e che in base ad esso cambiano anche i prodotti da acquistare.

Non tutte le creme, difatti, sono ideali o consigliate per tutte le donne. Siccome si consiglia di iniziare ad usarle intorno ai 30 anni, è bene che una donna acquisti una crema pensata esattamente per questa specifica fascia di età.

Selezionando un prodotto di questo tipo, sarà possibile rallentare sin da giovani il decadimento delle cellule della pelle, ritardando dunque la comparsa delle rughe e degli altri inestetismi cutanei. Questi prodotti, non a caso, vengono progettati soprattutto per intervenire nella fase di idratazione della cute: perché una pelle idratata correttamente è anche una pelle che mantiene il proprio tono e la propria elasticità.

Creme antirughe: quando iniziare?

Gli esperti suggeriscono di iniziare il prima possibile, dunque agendo prima che questi segni cutanei possano effettivamente manifestarsi sulla pelle del viso.

L’età perfetta per cominciare con l’uso di questi prodotti sono i 30 anni: una fase di passaggio molto delicata per la pelle di una donna, dato che essa comincia a richiedere delle cure più specifiche e più approfondite. Il segreto è inquadrare la lotta contro le rughe come una sorta di percorso a tappe: il primo step, come avviene in qualsiasi altra strategia, è individuare il problema anticipandolo.

In tal senso, l’uso dei prodotti per la cura della pelle dovrebbe iniziare sin dall’adolescenza, intorno ai 14-15 anni d’età. È chiaro che qui non si parla di prodotti anti-rughe, ma di semplici creme dalle proprietà idratanti, che sono ugualmente fondamentali per le beauty routine di una giovane donna.

Superati i 20 anni, una donna può cominciare a pensare all’uso di un prodotto contro le rughe, a patto che sia progettato per questa età. Per alcune potrebbe comunque trattarsi di uno step prematuro: certe donne partono dai 23 anni circa, mentre altre una volta superati i 30 anni.

Molto dipende dal tipo di cute e dal suo grado di invecchiamento: alcune donne sono soggette ad un decadimento precoce della pelle, mentre altre difficilmente dimostrano la propria età anagrafica. Qui il merito (o la colpa) è di Madre Natura, dato che molto dipende dal DNA.

Non pesa solo la predisposizione genetica, ma anche l’impatto di altri fattori, siano essi esterni o interni. Una donna che per anni si è esposta al sole senza le dovute precauzioni, ad esempio, avrà una pelle più segnata rispetto a chi ha usato sempre la crema solare.

Lo stesso dicasi per le donne che non hanno mai usato creme protettive contro gli agenti patogeni presenti nello smog cittadino. Anche lo stress può avere delle conseguenze pesanti sulla pelle, dato che si parla di una delle condizioni psicosomatiche più impattanti.

È bene aggiungere anche un’altra informazione: le donne con la cute sensibile potrebbero notare la comparsa degli inestetismi prima dei 30 anni, per via dell’impatto delle irritazioni cutanee. Anche il colore della pelle conta: è risaputo che le ragazze con la pelle chiara subiscono la comparsa delle prime rughe in tempi minori rispetto alle altre.

Cosa succede alla pelle a 30 anni?

Detto ciò, cosa succede alla pelle a 30 anni? In realtà la pelle comincia a subire gli stress sin dai 25 anni, e di solito la comparsa delle rughe diventa abbastanza evidente intorno ai 38 anni.

In questo raggio temporale, la cute subisce le conseguenze dei movimenti dei muscoli facciali, dando vita alle famigerate rughe di espressione. Inoltre, iniziano ad entrare in gioco anche le piccole rughe in zone specifiche, quali il contorno-labbra e il contorno-occhi. Più si va avanti negli anni, più la situazione della pelle peggiora. Alle rughe di espressione, difatti, vanno ad aggiungersi anche le prime rughe senili, stavolta legate al cedimento e all’invecchiamento della cute.

La migliore crema antirughe per i 30 anni

In base a quanto visto finora, abbiamo compreso che l’età migliore per iniziare con questi prodotti sono le trenta candeline. Allo stesso tempo, però, è il caso di approfondire le caratteristiche che dovrebbero appartenere alla migliore crema contro le rughe per questa età. Si comincia sostenendo l’importanza della presenza di elementi naturali quali l’olio di argan, di vinaccioli e di rosa mosqueta ( qui potete approfondire l’argomento su come funzionano  le creme antirughe).

Questi elementi biologici, non a caso, risultano essere fra i migliori per svolgere una corretta azione preventiva e ritardante. Fra le migliori funzioni per le migliori creme antirughe per i 30 anni, si trovano quelle nutrienti e idratanti. Inoltre, un buon prodotto pensato per questa età non dovrebbe mai fare a meno di un filtro solare, utile per contrastare gli effetti delle radiazioni ultraviolette.

Attenzione ai prodotti utilizzati

Nell’articolo di oggi ti abbiamo spiegato quando iniziare con le creme antirughe, e cosa accade alla pelle una volta superata la soglia dei 25-30 anni. Di contro, è comunque il caso di specificare un fattore molto importante, ancora una volta incentrato sulla scelta.

Cerca di evitare di comprare i prodotti in vendita presso i supermercati, perché questi ultimi hanno un semplice effetto coprente, del tutto inutile per la prevenzione. Inoltre, ricordati di valutare la tua tipologia di cute, perché la crema antirughe andrebbe scelta anche in base a questo fattore.

Una crema troppo idratante potrebbe essere controproducente se hai una cute grassa. Anche la cute secca e quella mista richiedono l’uso di creme realizzate per queste tipologie di pelle. Infine, evita ad ogni costo tutti quei cosmetici aggressivi o troppo invasivi, in quanto questi stressano la cute e di riflesso accelerano il suo processo di invecchiamento.